I migliori alimenti per Gatti e Gatte Sterilizzati

Il gatto sterilizzato ha esigenze nutrizionali diverse rispetto ad uno intero. La sterilizzazione è un ottimo metodo per evitare randagismo, cucciolate indesiderate e trasmissione di malattie. Un gatto sterilizzato, se assecondiamo la sua natura ed i suoi bisogni sarà SICURAMENTE un gatto felice! Tuttavia, il comportamento dei gatti sterilizzati e le precauzioni che i buoni proprietari dovrebbero tenere a mente per prendersi maggiormente cura di loro, non sono così noti.

Sterilizzazione di gatti maschi e femmine

La sterilizzazione è raccomandata nelle gatte di sesso femminile per evitare di essere lasciate con una banda di piccoli gattini che sono difficili da crescere e mantenere con il massimo delle cure. Nei gatti maschi, la sterilizzazione è particolarmente incoraggiata perché se il vostro gatto vive in un appartamento nel momento in cui raggiunge la maturità sessuale, probabilmente inizierà la marcatura territoriale, e presto il divano, i mobili, le finestre e le porte saranno spruzzati di urina. Se il tuo gatto ha l’accesso all’esterno, potresti anche evitare la sterilizzazione, ma il tuo felino sarà anche esposto ai pericoli che la vita all’aperto porta. Infatti, molti giovani e inesperti gattini nelle loro prime notti di calore, fanno una brutta fine attraversando la strada, o si infortunano combattendo con altri gatti, tornando a casa con morsi e graffi che a volte si infettano con i batteri, che vengono trasmessi attraverso queste litigate furibonde.

Di quali elementi nutritivi ha bisogno un gatto sterilizzato?

I gatti maschi non castrati tendono a uscire alla ricerca di partner e percorre anche chilometri per trovare una femmina! Il loro territorio può essere molto grande e si scontrano regolarmente con altri gatti maschi. D’altra parte, le femmine non castrate affrontano la gravidanza, il parto e l’allattamento: entrambi i casi comportano un notevole dispendio di energia. Tuttavia, dopo la sterilizzazione, i gatti diminuiscono il loro territorio allo stretto necessario, trascorrono molto tempo a sonnecchiare sul divano, ma non perdono l’istinto di cacciatori. Il loro apporto calorico deve essere diminuito fino al 30%.

Il gatto sterilizzato sa che il padrone non si perde un suo miagolio… e se ne approfitta! Così, tra un pisolino e l’altro saprà attirare la nostra attenzione per farsi riempire la ciotola, se vuota, o chiedere un bocconcino extra. Le sue richieste possono diventare davvero insistenti, aumentando così la sua tendenza al sovrappeso. Per aiutare il tuo gatto a non ingrassare, dai da mangiare agli alimenti con meno grassi come, ad esempio, il cibo umido. Grazie alla percentuale di liquidi maggiore, i cibi umidi tendono anche ad avere un effetto saziante: il gatto si sentirà pieno pur avendo assunto meno calorie. Da contro c’è che, tanti liquidi, assolvono il senso di sazietà prima rispetto al secco, ed è per questo che bisogna trovare un giusto alimento che offra (oltre all’umidità) anche un corretto apporto proteico.

Il cibo secco dovrebbe contenere solo grassi polinsaturi (i cosiddetti grassi buoni), ad esempio olio di pollo o olio di pesce. Attenzione ai grassi saturi o alla dicitura grasso non ben identificato sull’etichetta del prodotto. Il cibo secco dovrebbe anche essere ridotto in quantità e diviso durante il giorno. In questo modo, quando il gatto chiede di mangiare, possiamo dargli qualche crocchetta senza alimentare eccessivamente le sue attenzioni. Alcune crocchette possono anche essere nascoste all’interno di giocattoli speciali con cui il gatto deve interagire per poterli gustare, in questo modo è incoraggiato a fare esercizio, la giornata passerà più velocemente e il gatto mangerà meno.

Anche l’età è un fattore fondamentale. Alcuni gatti, specie i maschi, vengono castrati intorno al nono mese, e necessitano quindi ancora di seguire una corretta ALIMENTAZIONE DEL GATTINO. Quando un gatto passa invece i 7 anni di età, dobbiamo seguire un regime alimentare diverso, meno calorico, e più adatto alle esigenze del gatto anziano. Vedi anche ALIMENTAZIONE DEL GATTO ANZIANO

Vediamo ora quali sono le migliori crocchette per gatti e gatte sterilizzati:

Happy One MEDITERRANEUM Sterilized

Happy One Mediterraneum Sterilized al Pollo per Gatti Adulti

Primi 5 ingredienti: Carni fresche di pollame (30%), proteine di pollame disidratate, patata americana, proteine di sardine disidratate (18%), idrolizzato di proteine del pollame

Componenti analitici per kg: proteine 40%, grassi greggi 13%, fibre gregge 2,5%, ceneri gregge 9%

Qualità

👍Grain Free

👍Carne Fresca

👍Composizione minerale adatta al pH delle urine

Vai alle offerte per HappyOne Meditarraneum per Gatti Sterilizzati

Equilibria Tacchino e Pollo per Gatti Sterilizzati

Equilibria Tacchino e Pollo Grain Free per Gatti adulti sterilizzati

Primi 5 ingredienti: Carne fresca di Tacchino (30%), carne disidratata di pollo (16%), piselli, patate, farina di aringhe disidratata (10%)

Componenti analitici per kg: Umidità 8%, Proteine grezze 33%, Oli e grassi grezzi 14%, Fibra grezza 3% Ceneri grezze 7,9%

Qualità

👍Grain Free

👍Cruelty Free

👍Made in Italy

Vai alle offerte per Equilibria Tacchino e Pollo per Gatti Sterilizzati

Carnilove Agnello e Cinghiale per Gatti Adulti

Primi 5 ingredienti: cinghiale disidratato (35%), agnello disidratato da allevamenti estensivi (24%), piselli gialli (19%), grasso di pollo (conservato con tocoferoli, 6%), mele (4%)

Componenti analitici per kg: Umidità 8%, Proteine grezze 33%, Oli e grassi grezzi 14%, Fibra grezza 3% Ceneri grezze 7,9%

Qualità

👍Grain Free

👍Potato Free

👍Ipoallergenico

Vai alle offerte per Carnilove Agnello e Cinghiale per Gatti Adulti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *